“Importante che oggi il governo abbia assunto la questione centrale posta dalle organizzazioni sindacali, e condivisa dalle istituzioni locali, del mantenimento in attivita” dei due forni, dei relativi volumi produttivi mantenendone la loro continuita” per tutti e quattro gli anni di durata del piano industriale ed integrita” del sito”.

Lo hanno dichiarato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ed il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, al termine dell”incontro al Mise presieduto dal ministro Federica Guidi.

Per Marini e Di Girolamo – si legge in una nota congiunta – “altrettanto importante e” il fatto che si sia riavviato il negoziato tra le parti, entrando nel merito dei contenuti del piano illustrato lo scorso martedi” dall”azienda”. “Per le istituzioni locali – hanno aggiunto – e” fondamentale raccogliere la sfida di mantenere in attivita” i due forni e quindi di favorire la relativa organizzazione e del lavoro volta ad assicurare almeno un milione di tonnellate fuso all”anno. Come istituzioni locali riteniamo fondamentale che si giunga ad una positiva conclusione della vertenza e che al tempo stesso – hanno concluso Marini e Di Girolamo – si determinino le condizioni per garantire al sito adeguate prospettive industriali”