Un grande successo, una grande partecipazione e un grande entusiasmo. Nera Nostrum, la manifestazione dedicata al fiume Nera inserita nel progetto Tutta mia la Città, ha fatto centro: i giardini di via Campofregoso sabato e domenica si sono riempiti di un’ordinata e controllata folla di cittadini che hanno preso parte ai diversi appuntamenti promossi da CoopSociale ACTL e Comune di Terni in collaborazione con Madè Eventi e associazione Il Ponte degli Artisti.

Ad aprire la due giorni – resa possibile grazie ai fondi di Agenda Urbana – i saluti del vicesindaco Benedetta Salvati e dell’assessore Cristiano Ceccotti, accanto a Stefano Notari di CoopSociale ACTL, alla coordinatrice del progetto Alessandra Pernazza e alle presidenti di Madè Eventi Maela Piersanti e dell’associazione Il Ponte degli Artisti Alessandra La Chioma. A concludere i saluti, Giuliana Pitti di 165m Servizi Turistici, che ha raccontato della nascita della mappa del Fiume Nera.

L’arte, nelle sue diverse forme, è stato il file rouge di un weekend senz’altro da ripetere. Si è iniziato sabato pomeriggio con l’apertura della mostra-concorso di fotografia: sono state circa 50 le persone che hanno inviato le foto da loro scattate dedicate al Nera. La mostra ha segnato l’inizio e la fine della giornata: in serata, infatti, si è svolta la premiazione del concorso suddiviso in tre categorie: Paesaggio Urbano, Sport e Natura. Per le foto che hanno immortalato il fiume in ambito cittadino, il primo premio è andato a Marco Ilari, ad Anna Gagliardi il secondo e a Deepak Sabina il terzo. Nella categoria Natura al primo posto c’è stata Caterina Ventrelli, al secondo Roi Bendetti, al terzo Federico Cardaio. Infine, nella sezione Sport, la vittoria è andata nuovamente a Marco Ilari, al secondo posto si + piazzato Paolo Missinato e al terzo Simone Santamaria. A giudicare le foto pervenute, i fotografi Fabrizio Borelli, Alberto Mirimao, Roberto Pierangeli ed Emanuele Cardinali.

Ma il pomeriggio di sabato ha visto anche la performance del Maestro Igor Borozan che, nelle due giornate, ha completato una grande opera sui toni del blu raffigurante Nera e Velino. E sono stati Nera, Velino, folletti, fate e gnefri a colorare ulteriormente i giardini di via Campofregoso per entrambe le giornate, che hanno visto anche lo svolgimento di una interessante conferenza a cura di Cristian Armadori dedicata alla navigabilità del Fiume Nera, oltre che musica e letture dell’attore Giacomo Lucci.

La giornata di ieri ha visto lo svolgersi di laboratori e letture per bambini con lo Gnefro e, soprattutto, è stata dedicata all’estemporanea di pittura: oltre 30 partecipanti tra adulti, bambini e ragazzi, oltre a numerosi pittori fuori concorso che si sono aggregati nel corso della giornata. Una menzione speciale per i ragazzi del centro diurno Il Girasole, che hanno partecipato con entusiasmo realizzando bellissime opere. In serata, la premiazione a cura della giuria presieduta da Paolo Cicchini e composta dai critici e storici dell’arte Arianna Gabrielli, Martina Schiavoni e Matteo Tacchia.

Nella categoria Bambini il primo posto è andato a Sara Nucci con l’opera L’Acqua è vita (al secondo e terzo posto troviamo rispettivamente Elena Moroni ed Enrico Fasola); nella categoria Ragazzi al primo posto troviamo Bianca Corvi con l’opera L’amore di Nera e Velino (al secondo Anna Salvati e al terzo Emma Lombardini). Nella categoria Adulti, il primo premio è andato a Michele Pasquariello, che ha realizzato un’opera incentrata sulla Cascata delle Marmore dal titolo Radici di un popolo. Al secondo posto troviamo Roberto Stentella, al terzo Chiara Cecchetti.

“Il valore civico di Tutta mia la Città – afferma il presidente di ACTL Sandro Corsi – è semplice: ogni singolo cittadino è co-responsabile della salvaguardia e della valorizzazione degli spazi di vita e dei beni comuni. Anche lo slogan Nera Nostrum è evocativo di una ricchezza bellissima, il nostro fiume, di cui siamo purtroppo poco consapevoli. Infine, questo progetto dimostra quanto ACTL cerchi di essere al servizio e fermento della comunità ed in ciò ringrazio i tanti cittadini protagonisti e le istituzioni che hanno partecipato”.

Per conoscere tutti gli appuntamenti promossi nell’ambito del progetto è possibile visitare il sito www.tuttamialacitta.terni.it e seguire i canali social omonimi. Eventuali segnalazioni e richieste da parte dei cittadini possono essere inviate alle mail a info@tuttamialacittà.terni.it