Ci saranno quattro compagnie umbre tra le 16 che, da venerdì 10 a domenica 12 settembre, a Cattolica, si contenderanno il titolo di migliore compagnia d’Italia.

La parata nazionale della bandiera patrocinata dalla Lega Italiana Sbandieratori, che ha sede a Città della Pieve, è da trent’anni l’evento dove le maggiori compagnie iscritte all’associazione si misurano per competere al titolo di miglior compagnia d’Italia.

A confrontarsi fra gare di singolo, coppia, piccola squadra e grande squadra ci saranno compagnie che, nonostante l’emergenza sanitaria, raggiungeranno Cattolica da tutta Italia.

La parata nazionale permette a tutti i ragazzi appartenenti alla LIS di confrontarsi in piazza con le loro evoluzioni e spettacoli, che verranno giudicati da giurie preparate ad hoc per l’evento dai corsi di formazione annuali organizzati dalla Lega.

Un evento agonistico caratterizzato però da uno spirito aggregativo e conviviale.

“Questa è la ripartenza del nostro settore – dice presidente LIS, Alberto Angeli. Nonostante tutte le difficoltà la risposta delle compagnie è stata positiva, e finalmente potranno tornare a esibirsi davanti a un pubblico. È un messaggio importante per tutto il settore della rievocazione storica e dell’associazionismo, in particolare per quello della bandiera”.

Alla parata nazionale della Bandiera per l’Umbria ci saranno il gruppo sbandieratori e musici città di Amelia, campione uscente del campionato 2019, il gruppo sbandieratori e musici città di Foligno, il gruppo storico Città di Montefalco e gli sbandieratori e musici dei quartieri di Orvieto.