Il tampone per chi ha acquistato il biglietto per il concerto di Sangiovanni non è gratuito.
La disposizione arriva direttamente dal commissario regionale all’emergenza Covid che ha rivisto una sua precedente comunicazione.
Il 19 agosto, su quesito del comune, il commissario aveva dato il via libera per l’utilizzo per gli eventi dei tamponi gratuiti assegnati al servizio sanitario pubblico, mettendone a disposizione mille.
Oggi una nuova comunicazione che asserisce, “a seguito di approfondimenti”, la necessità del pagamento per il servizio fornito dalla farmacia comunale di Porta Sant’Angelo. Il commissario ha comunicato all’amministrazione comunale che “i tamponi antigenici rapidi vengono forniti ai comuni esclusivamente per finalità di screening della popolazione in collaborazione con il servizio di sanità pubblica di riferimento, che individua la popolazione target, laddove si evidenzi un aumento dell’incidenza di casi che può verificarsi anche dopo un evento. Non risulta per tanto ammesso alcun altro utilizzo”.
L’amministrazione comunale prende atto della nuova comunicazione, rammenta che il tampone è necessario per tutti gli over 12 non in possesso del green pass. Per la fascia dai 12 ai 18 anni è in vigore un prezzo calmierato con un costo di 8 euro. Per tutti gli altri il prezzo è di 15 euro.