Il via alla rassegna nazionale di teatro dialettale, ospitata nel suggestivo scenario del sentiero 5 del belvedere superiore della Cascata delle Marmore, fa registrare il tutto esaurito.

E ci sarà grande affluenza anche nelle altre serate promosse dalla Pro Loco di Marmore per un evento che, costretto ad un lungo stop per l’emergenza sanitaria, appassiona gli amanti del teatro dialettale.

“Devo sottolineare che, nonostante il gran numero di spettatori, nelle prime due serate abbiamo ospitato tutte persone molto corrette, che hanno rispettato le norme anticovid” dice Manola Conti, presidente di Pro Loco Marmore.

Che ha invitato i presenti, anche quelli già vaccinati, a indossare la mascherina durante lo spettacolo trovando grande collaborazione.

“Dal 6 agosto per accedere alle serate sarà necessario il green pass e in questo senso stiamo informando tutti perché non si trovino in difficoltà” aggiunge Manola.

Alla rassegna nazionale “Archeologia industriale e vernacolo: il teatro delle nostre tradizioni” partecipano dieci compagnie amatoriali provenienti da tutta Italia, che si esibiscono fino a martedì 10 agosto.

Ad arricchire il cartellone la serata con l’attore comico di Zelig, Sergio Giuffrida che sarà sul palco giovedì 5 agosto con uno spettacolo ricco di dialetti diversi, supportato da un altro comico, il mago Mancini.