Il Presidente dell’Antico Circolo dei Nobili, il Conte Carlo Maria Ferrari di Valle Antica, nonché Segretario politico per Umbria, Marche e Abruzzo “Italia Reale”, abbruna le bandiere del Regno in onore e memoria di S.A.R. Amedeo, Duca D’Aosta.

“La Monarchia ha perso una grande guida – afferma il Conte Ferrari – Capo della Real Casa, uomo di vastissima cultura, conoscitore di molte lingue e imparentato con molte casate europee compresi i Windsor ed i Romanoff. Lascia un Grande vuoto.

Il Conte Ferrari di Valle Antica rinnova così il Giuramento di Fedeltà alla Corona, al neo Duca D’Aosta, nella persona di S.A.R. Aimone Duca delle Puglie, nonché Capo della Real Casa. Con l’invito di raccogliere il testimone che il Duca Amedeo gli ha consegnato. I veri monarchici, non i soliti cortigiani, sono fedeli al Duca Aimone; facendogli presente che S.M. il Re Umberto II si è fatto seppellire con il sigillo reale sotto l’ascella sinistra, a significare che il Ramo Savoia Carignano si era estinto, pertanto subentrava il Ramo Savoia Aosta”.

“Viva il Re – conclude il Conte Ferrari – viva la Monarchia”.