Al nido dell’ospedale di Orvieto sono arrivate le culle ‘next to me’ per neonato, che possono essere posizionate al bordo del letto delle mamme.

La caratteristica principale di questo modello è quella di poter abbassare un fianco consentendo così di averla allo stesso piano di qualsiasi letto, assicurando la comodità e la praticità per la gestione del neonato. La soluzione garantisce un ambiente protetto e confortevole, favorendo il legame genitore-figlio.

“In questo modo – spiega in una nota la dottoressa Elena Neri, direttrice dell’Unità operativa di Pediatria – il neonato potrà dormire nella sua culla mantenendo la vicinanza alla madre, facilitando anche l’allattamento nelle ore notturne. Si eviterà, inoltre, sia il rischio di soffocamento che di caduta dal letto della madre”.