Sarà l’Umbria a coordinare la Commissione per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione della Conferenza delle Regioni. Avrà inoltre il ruolo di vice coordinamento di quella Affari finanziari.

La presidente umbra Donatella Tesei sarà membro del Comitato europeo delle Regioni.

È quanto è stato deciso nella riunione, cui ha partecipato la stessa governatrice, durante la quale sono state assegnate le funzioni delle commissioni della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, a seguito dell’avvicendamento dell’Ufficio di presidenza.

“L’Umbria ha ottenuto importanti incarichi in Commissioni strategiche – ha affermato Tesei – e questo vuol dire sicuramente responsabilità ma anche l’opportunità di dare un fattivo contributo in settori che, specialmente in questo periodo storico che stiamo vivendo e nell’ottica del rilancio del Paese, sono vere colonne portanti”.

La Commissione per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione sarà coordinata dall’assessore regionale Michele Fioroni e si occuperà di Agenda digitale, transizione digitale delle pa, imprese e terzo settore, infrastrutture Tlc (banda ultra larga, 5G, wifi), reti di sensori Iot, smart city-community, competenze digitali, servizi on line e dati, mercato digitale.

La Commissione affari finanziari, la cui vice coordinatrice sarà l’assessore regionale Paola Agabiti, tratterà affari finanziari e riforma della finanza regionale, armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario, casse di risparmio e rurali, aziende di credito a carattere regionale, enti di credito agrario e a carattere regionale, programmazione e controllo di gestione, statistica, coordinamento permanente in materia statistica in relazione all’assorbimento delle funzioni del Cisis.

Il Comitato europeo delle Regioni è composto da 329 membri che rappresentano gli enti regionali e locali provenienti da tutti i 27 Stati membri dell’Ue.