Al via lunedì 3 maggio, tra i dipendenti dell’Ast di Terni, la raccolta delle adesioni alla vaccinazione Covid-19 in azienda. I lavoratori interessati, su base volontaria, potranno comunicare la propria disponibilità alla somministrazione del vaccino fino al 9 maggio.

A renderlo noto alle rsu è stata stamani la direzione aziendale.

I delegati di fabbrica, nel prenderne atto, hanno ribadito che “tale processo debba avvenire nel pieno rispetto delle leggi vigenti e dei protocolli”. Raccolto il numero delle adesioni, per l’avvio materiale della campagna bisognerà poi attendere le indicazioni che arriveranno a livello nazionale e quindi dalla Regione. L’acciaieria – in base a quanto si apprende – allestirà il punto vaccinale nella mensa aziendale.