Anche l’Umbria figura tra le regioni che da lunedì 26 aprile saranno in zona gialla.

Nell’ordinanza firmata ieri dalla Presidente umbra Donatella Tesei, si prevede che dallo stesso giorno, dunque lunedi 26 e fino al 9 giugno, le scuole superiori della regione torneranno in presenza al 70 per cento.

L’0rdinanza regionale applica i contenuti del Decreto Legge 52 del 22 aprile scorso che interessa le attività didattiche delle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie.

Le disposizioni sono valide anche per gli studenti iscritti all’anno formativo 2020/2021 dei corsi di istruzione e formazione professionale presso agenzie formative e gli istituti professionali statali in regime di sussidiarietà.

È anche consentita l’apertura al pubblico dei centri commerciali e di tutti gli esercizi al loro interno.