Screening con tamponi rapidi anti-Covid per tutti i dipendenti della Provincia di Terni: a promuoverlo, su base volontaria, è la stessa amministrazione provinciale nelle giornate di giovedì 29 e venerdì 30 aprile.

L’iniziativa – spiega una nota dell’ente – punta a svolgere un servizio di prevenzione contro il contagio da Coronavirus e si inserisce nel sistema di sicurezza che l’ente ha attivato da mesi con sanificazioni e igienizzazioni costanti di tutti gli uffici e dei locali di palazzo Bazzani utilizzati, oltre alla dislocazione nei corridoi e a ridosso di uffici e servizi igienici di distributori di gel e preparati disinfettanti a disposizione dei dipendenti e del pubblico che accede agli uffici.

Per quanto riguarda lo screening verranno utilizzati i dispositivi forniti dalla protezione civile umbra e consistenti in tamponi faringei del tipo rapido, utili alla verifica del proprio stato di salute nei confronti del Sars-Cov-2. Sempre la protezione civile metterà a disposizione anche un’apposita equipe medica. I dipendenti interessati alla somministrazione volontaria dei tamponi sono attualmente 142. I test verranno eseguiti a palazzo Bazzani, sede centrale della provincia di Terni previa prenotazione.