Dopo un periodo di riduzione, tornano a salire i contagi ad Amelia, in controtendenza con le altre ex zone rosse dell’Umbria. Sono stati infatti in totale 54 i nuovi casi registrati dal 12 al 20 marzo, 17 dei quali nella sola giornata di sabato. Il numero complessivo dei positivi si attesta ad oggi a quota 92, di cui cinque ricoverati.

“Capite come questa impennata ci deve spingere tutti alla massima attenzione ed al massimo rispetto delle regole” commenta su Facebook il sindaco, Laura Pernazza, rivolgendosi ai suoi concittadini. “Il virus è molto diffuso – continua – e non riconducibile a focolai specifici quindi anche più difficile da individuare e mappare”.

Il sindaco sottolinea anche “la giovanissima età dei contagi”, tra cui sono compresi anche un bambino di due anni e uno di cinque. “Si vanno a sommare a quelli della fascia 6-10 anni – continua – che abbiamo riscontrato la scorsa settimana”. Tutti stanno comunque bene.

A breve, annuncia ancora Pernazza, verrà avviata una campagna di screening sul territorio rivolta in particolare a tutte le persone che operano a contatto con il pubblico, visto che negli ultimi giorni si sono registrati casi di positività anche negli uffici pubblici.