Al concorso “Disegna la montagna” promosso all’interno di “Vette in vista”, organizzata dall’associazione Stefano Zavka e dal Cai per ricordare l’alpinista ternano scomparso il 20 luglio 2007 dopo aver conquistato la vetta del K2, hanno partecipato 120 alunni della scuola primaria Gabelletta. Hanno lavorato con gioia e creatività al progetto e presentato gli elaborati.

La giuria, composta da Rita Pecci, pittrice e disegnatrice, Paola Vangelista, già insegnante di educazione artistica, Lorenzo Lepri, appassionato di montagna e istruttore di sopravvivenza, coordinati da Teresa De Angelis, ideatrice e forza motrice del concorso, ha selezionato i 35 disegni meritevoli di un riconoscimento.

I cui piccoli autori sono stati premiati con libri, materiale scolastico e gadget col logo di Vette in Vista, nel pieno rispetto delle normative anti-covid, nel cortile della scuola.

“L’edizione 2020 era stata annullata per la pandemia ma ci dispiaceva molto non premiare i ragazzi che avevano lavorato così bene e con tanto entusiasmo – dice Rita Zavka – era come mancare di far fede ad una promessa. In accordo con la dirigente scolastica dell’istituto Felice Fatati, Paola Cannavale e la vice preside, Maria Teresa Panichelli, siamo riusciti ad onorare il nostro impegno. E’ stata una bellissima esperienza perché raramente ci è capitato di avere una così emotivamente partecipata, ma anche ordinata ed efficiente manifestazione. Grazie a tutte le insegnanti e alle dirigenti della scuola e a Teresa, Graziana, Rita, Lorenzo e Stefania che hanno reso possibile la prosecuzione del concorso”.

Con i disegni dei bambini della primaria di Gabelletta l’associazione Stefano Zavka ha realizzato il calendario 2021.