Si va verso un cambiamento già nel prossimo fine settimana per l’ordinanza della Regione Umbria sulle norme di contenimento della pandemia. Lo ha annunciato la presidente Donatella Tesei “contando su dati in miglioramento”.

La governatrice ha spiegato di aver chiesto alla Sanità e al Cts – due modifiche. “La prima – ha detto – per riaprire gli esercizi commerciali di vicinato già da sabato viste le ferree misure di sicurezza messe in campo già dall’ultima ordinanza”.

Tesei ha quindi annunciato di avere già chiesto al Governo ristori adeguati a coprire anche le ordinanze regionali. “Tema al vaglio dell’Esecutivo nazionale – ha aggiunto – e che dovrà essere presentato al Consiglio dei ministri”.

La seconda modifica chiesta dalla presidente riguarda “un nuovo approccio al mondo della scuola”. “Su base regionale – ha detto Tesei – vengono chiuse le scuole di ogni ordine e grado per quei comuni con i contagi sopra a 250 per cento mila abitanti, come da Dpcm”.

La presidente ha quindi detto di “sperare in una riapertura degli asili” e avere chiesto di “verificare per le elementari e la Sanità sta esaminando tutti i numeri del contagio in queste fasce d’età”. “Credo comunque – ha concluso – che per le medie e superiori uscire dalla didattica a distanza non sarà possibile nei prossimi giorni perché i dati assolutamente non ce lo consentono”.