Il concorso “Chi legge scrive il mondo” promosso dall’associazione Il Pettirosso di Terni, giunto alla sua nona edizione, quest’anno chiede a giovani scrittori e scrittrici di raccontare come saranno il proprio quartiere, la propria città, il mondo nel futuro prossimo o lontano.

Sul tema “Il mondo che verrà e la città possibile” i partecipanti possono realizzare un testo scritto o multimediale, usando immagini, scrivendo una canzone e magari interpretandola.

Il concorso non competitivo, che premierà tutti i partecipanti con libri per arricchire biblioteche scolastiche e personali, è aperto a ragazzi e ragazze di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, iscritti nelle scuole di Terni e provincia, che possono partecipare in forma collettiva o individuale.

“Crediamo che la lettura, la comprensione e la narrazione di ciò che ci circonda siano in grado di abbattere i muri della diffidenza, di alimentare la curiosità e di predisporre all’ascolto e vorremmo dare ai giovani e alle giovani la possibilità di confrontarsi tra loro e raccontare come si immaginano o come vorrebbero il futuro: i luoghi, le relazioni, la scuola, l’ambiente che li circonda” dice Marco Carniani, uno dei fondatori de Il Pettirosso.

Che da nove anno realizza il concorso nell’ambito del progetto “Il mondo in un cortile”, sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese.

Il bando è sulla pagina facebook dell’associazione Il Pettirosso Terni, per iscriversi c’è tempo fino alle 13 di venerdì 5 marzo.

Per info dettagliate: chileggescriveilmondo@gmail.com oppure Roberta Rossi 329 4262740.