L’Umbria si avvia ad un’altra settimana di sospensione delle attività scolastiche, dalla primaria alla secondaria, dai nidi e all’infanzia, nelle zone rosse. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’Istruzione, Paola Agabiti, nel corso di una videoconferenza convocata dall’Ufficio di Presidenza di Anci Umbria, per un confronto sulle prossime misure regionali in ambito scolastico.

Tutto dipenderà comunque dal colore legato al rischio Covid che sarà adottato per la regione.

Secondo Agabiti – riferisce l’Anci – “si evidenzia una curva epidemiologica che mostra un quadro non ancora stabile”. Per questo è stata ipotizzata la prosecuzione della sospensione delle attività scolastiche nelle zone rosse.

L’assessore ha sottolineato di “condividere questo percorso di confronto, che fa seguito a una vicinanza che la Regione non ha mai fatto mancare ai sindaci e ad Anci Umbria”. “Le ordinanze di chiusura sono scelte molto difficili, ma necessarie” ha aggiunto.

“La videoconferenza – ha commentato il presidente facente funzioni di Anci Umbria, Michele Toniaccini – è stata proficua e sancisce la collaborazione fra più livelli istituzionali, tesa al bene della collettività. Ringrazio l’assessore regionale Agabiti per la sua disponibilità che ha annunciato essere costante”.