Torna, anche in Umbria, la “Giornata di raccolta del farmaco”, da martedì 9 a lunedì 15 febbraio. In Umbria saranno 87 le farmacie coinvolte (elenco consultabile sul sito www.bancofarmaceutico.org) e i volontari di Banco Farmaceutico saranno presenti, fuori dalle farmacie, sabato 13 febbraio. I farmaci raccolti sosterranno 45 realtà del territorio che si prendono cura dei bisognosi.

Durante l’edizione 2020, sono state raccolte 8.337 confezioni di farmaci (pari a un valore di circa 60.000 euro) che hanno aiutato circa 4.000 ospiti di 45 realtà caritative del territorio regionale.

Quest’anno, la giornata – spiega una nota di Federfarma Umbria – si farà non solo nonostante la pandemia, ma a motivo della pandemia: a causa della crisi economica innescata da quella sanitaria, tante persone hanno perso il lavoro, chiuso la propria attività o subito una riduzione del proprio reddito.

Nel 2020, 434.000 persone indigenti hanno avuto bisogno di medicinali, ma non hanno potuto acquistarli per ragioni economiche.