Ci sarà anche il progetto su “I semi della fiorita di Castelluccio” tra le otto iniziative che rappresenteranno l’Italia al prossimo “Rural Inspiration Award” 2021 (in programma a marzo), la kermesse promossa annualmente dall’Unione europea che mette in competizione le buone pratiche agricole più innovative ed in grado di generare ispirazione, emulazione e replicabilità aumentando così la visibilità della Politica di sviluppo rurale europea e del Feasr (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) per lo sviluppo delle aree rurali.

Il progetto è stato promosso da Confcooperative Umbria ed il partenariato ha come capofila la Cooperativa agricola di Castelluccio.

 

“L’iniziativa è volta a valorizzare nuovi prodotti basati sui semi nati dalla famosa ‘fiorita’ di Castelluccio di Norcia, il fenomeno straordinario connesso alla semina della celebre lenticchia Igp che si ripete ogni anno nella tarda primavera nel Pian Grande, il cuore del Parco dei Monti Sibillini”, spiega il direttore regionale di Fedagripesca-Confcooperative, Lorenzo Mariani.

“I semi originali del fiore di Castelluccio saranno, pertanto, raccolti dai soci della Cooperativa, selezionati ed inseriti nel mercato dei “fiori di campo”, andando ad impreziosire aree verdi e giardini pubblici e privati nazionali ed internazionali”.

“Dobbiamo imparare a trasformare il nostro patrimonio di eccellenze in opportunità e questo progetto è un ottimo esempio di creatività ed intraprendenza”, ha affermato l’assessore regionale Roberto Morroni.