Prevede una riqualificazione complessiva delle strutture attualmente esistenti il progetto da 415mila euro per il centro civico di San Liberato di Narni. Ne informano il vice sindaco, Marco Mercuri, e l’assessore ai centri civici, Lorenzo Lucarelli, esprimendo soddisfazione per il finanziamento del progetto da parte della presidenza del Consiglio die ministri. “Avevamo presentato il progetto nell’ambito delle misure del governo per interventi di riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate – spiegano Mercuri e Lucarelli – e siamo felici per la comunità di San Liberato che sia stato finanziato”. Il progetto prevede una riqualificazione edilizia e ambientale degli spazi e delle strutture esistenti.

“L’obiettivo – spiegano i due amministratori – è rendere più funzionale e accessibile il centro civico mediante la realizzazione di nuove strutture atte ad ospitare lo svolgimento delle attività socio-culturali e la realizzazione di nuovi spazi dedicati alla pratica sportiva”. Sempre vice sindaco e assessore sottolineano poi il valore dei centri di comunità nelle frazioni del territorio comunale. “Abbiamo numerose strutture che sono gioielli preziosi sia dal punto di vista materiale, ma soprattutto sociale, perché sono indispensabili per fare da punto di riferimento e aggregazione delle tante periferie narnesi e luogo di socializzazione e di crescita delle nostre comunità”.