Il sindaco di Terni, Leonardo Latini, ha inviato oggi un messaggio di augurio alla città, in occasione delle festività natalizie.

“Siamo giunti al 24 dicembre di un anno particolarmente difficile. È il mio terzo Natale da sindaco, ma questo è un Natale diverso, lo sappiamo tutti, lo sentiamo e lo proviamo sulla nostra pelle”, ha detto il sindaco Latini. “Posso ben comprendere come per molti sia quasi naturale lasciarsi prendere dallo sconforto. Ma è pur sempre Natale e Natale vuol dire soprattutto speranza. Per questo possiamo e dobbiamo fare alcune cose insieme, ma importantissime: tenere duro, lavorare, immaginare e progettare il nostro futuro. Dobbiamo farlo: è un nostro dovere e proprio il Natale può aiutarci a ricordarlo”.

“Continuiamo dunque a lavorare per rispondere ogni giorno all’emergenza, anche con la collaborazione dell’associazionismo e di tutti i cittadini di buona volontà, fornendo sostegno e supporto all’intero settore della sanità che sta compiendo uno sforzo enorme e che ringrazio per tutto quanto fatto fino ad oggi. Continuiamo a lavorare per cercare di trovare soluzioni, vie d’uscita alle crisi gravissime che colpiscono il nostro tessuto economico. Continuiamo a lavorare per mandare avanti i tanti cantieri aperti in città, nonostante tutto. Continuiamo a immaginare e a progettare il futuro di Terni, per farla tornare ad essere una città dinamica, all’avanguardia per quel che riguarda la vivibilità, la tutela dell’ambiente, l’attrattività: una città capace di rimettere insieme la sua identità complessa e le sue tante e diverse abilità, dalle capacità tecniche e tecnologiche alla bellezza dei suoi territori”.

“Perciò – ha concluso il sindaco Leonardo Latini – vi auguro e mi auguro che questo sia per tutti noi, nonostante tutto, un Natale di rinascita e speranza. Come ho scritto negli auguri che ho inviato ad amici e collaboratori:, citando San Bernardo di Chiaravalle, dove è amore non c’è fatica. Finché c’è amore per la nostra terra non ci stancheremo mai di lavorare per difenderla e renderla migliore per i nostri figli. Buon Santo Natale a tutti voi”.