Niente trasmissione Rai di capodanno all’Ast di Terni. Sebbene manchino ancora comunicazioni ufficiali di Regione Umbria e Comune di Terni, l’annullamento della serata con “L’Anno che verrà”, tradizionale appuntamento di capodanno di Rai Uno, condotto da Amadeus, viene confermato dalla stessa Ast, che aveva messo a disposizione un capannone dello stabilimento di viale Brin quale location dove ospitare l’iniziativa.

Tutto dovrebbe slittare di un anno, in attesa che la situazione pandemica possa migliorare. La cancellazione dell’evento, per il quale non erano comunque mancate le polemiche, sarebbe stato l’ultimo Dpcm sulle normative anti-Covid, che ha confermato le limitazioni agli spostamenti già peraltro in atto.