Sono passati dieci anni dalla nascita dell’associazione Gruppo Bandistico città di Acquasparta. Un compleanno che si festeggia sottotono a causa della pandemia, ma che è l’occasione per fare il punto dell’attività di un gruppo musicale che è il fiore all’occhiello della cittadina.

“L’associazione è cresciuta in questi dieci anni grazie all’impegno ammirevole dei musicisti e a quello del direttore artistico, maestro Ulderico Grigioni, direttore orchestrale e docente della scuola di musica – dice il vice presidente, Angelo Ippoliti. Grande e costante il lavoro del direttivo, che ha supportato la realizzazione di eventi e concerti amministrando i pochi finanziamenti, riuscendo ad acquistare le divise per tutti i componenti della banda e sostenendo le spese per realizzare quello che è il fiore all’occhiello dell’associazione: la scuola di musica, completamente gratuita”.

Grazie ad essa i ragazzi e le ragazze, con lo strumento dato in comodato d’uso dall’associazione, si avvicinano al mondo della musica con il graduale inserimento nella banda.

Aspettando la ripartenza a gennaio, covid premettendo, con l’inizio dei corsi di musica nella nuova sede, Angelo Ippoliti ricorda le tante esibizioni della banda: “Su tutti la sfilata piazza San Pietro. Era il 6 gennaio 2017 e, insieme ad altre associazioni di Acquasparta, la Banda ha suonato di fronte al Santo Padre. Una giornata indimenticabile, così come i tanti concerti e sfilate per le vie di tantissimi paesi Umbri”.