In conformità con l’ordinanza PGR Umbria 1 luglio 2020 n.35

Premessa

La pandemia sta apportando profonde modifiche nel sistema di vita attuale con notevoli ripercussioni in vari ambiti della vita quotidiana, ivi compresa la gestione dei rifiuti urbani nei nuclei di soggetti positivi al Covid-19 posti in isolamento domiciliare. Questo vademecum è una guida sintetica su cosa fare in tale evenienza.

La procedura

Si attiva tramite comunicazione che l’unità ASL territorialmente competente invia al Comune di appartenenza dei soggetti da porre in isolamento.

Il Comune invia ordinanza di isolamento contumaciale ed ordina la fornitura del kit per l’imballaggio dei rifiuti con le relative istruzioni ed i riferimenti per eventuali necessità di contatto.

Il Comune segnala ad ASM Terni spa il punto di prelievo (indirizzo) e gli estremi di contatto.

ASM Terni spa attiva il ritiro domiciliare dei rifiuti con squadra di operatori appositamente istruita e attrezzata. Il calendario prevede un ritiro alla settimana in un giorno prestabilito che viene comunicato agli interessati dagli operatori stessi.

Eventuali modifiche del calendario potrebbero rendersi necessarie a seguito del carico di lavoro, sempre comunque garantendo un ritiro ogni settimana.

Il kit fornito

Il KIT fornito da ASM Terni spa comprende:

• sacchi neri grandi coprenti 40x40cm

• le istruzioni per il conferimento

1 →Indicazioni di conferimento

Tutti i rifiuti prodotti da abitazioni in cui siano presenti soggetti in isolamento devono essere conferiti insieme nei sacchi forniti con il kit (vetro, carta, organico, plastiche/metalli e indifferenziato). Decade quindi l’obbligo di effettuare la raccolta differenziata. Non è possibile inserire in tali sacchi rifiuti elettronici (RAEE), pile, medicinali o altri rifiuti non compresi nelle frazioni di rifiuto non soggette al ritiro domiciliare.

Compattare il più possibile i rifiuti prodotti, al fine di contenere i volumi di indifferenziato da prelevare.

I sacchi devono essere integri (non bucati) e ben chiusi. I sacchi devono essere pronti per il giorno di ritiro a partire dalle ore 7,00. Quando l’operatore suona il campanello, i sacchi devono essere immediatamente esposti fuori dalla porta di casa.

Avvertenza

L’operatore non può attendere che i sacchi vengano preparati al momento perché ciò comporterebbe un ritardo per l’intero servizio. Si suggerisce di fornire agli operatori un numero di cellulare con il quale possano avvisare il loro arrivo via SMS ovvero Whatsapp.

Altre disposizioni

Si raccomanda di ridurre al minimo indispensabile la produzione dei rifiuti durante l’isolamento. è vietato deporre rifiuti provenienti da nuclei familiari con soggetti in isolamento negli usuali contenitori per la raccolta differenziata (mastelli, bidoni, cassonetti).

I nuclei familiari con soggetti in isolamento non possono usufruire della raccolta domiciliare di rifiuti ingombranti e di grandi RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) ovvero del verde (sfalci e potature). Tali rifiuti (che ovviamente non possono essere conferiti insieme ai rifiuti indifferenziati), dovranno essere mantenuti presso la propria abitazione fino al termine dell’isolamento. I nuclei con soggetti in isolamento contumaciale non possono conferire rifiuti presso i Centri di Raccolta Comunali.

Termine del regime speciale di raccolta

Alla revoca dell’ordinanza di isolamento contumaciale il nucleo familiare dovrà riprendere ad effettuare la raccolta differenziata come già precedentemente svolta.

Le violazioni a queste disposizioni saranno punite, ove non costituiscono reato, con il pagamento di sanzioni amministrative pecuniarie secondo i criteri e le modalità disciplinati dalla legge 24/11/81 n.689 come risulta dal “Regolamento per la Gestione dei Rifiuti Urbani ed Assimilati” del Comune di appartenenza.

Per informazioni o segnalazioni chiamare ASM Terni spa al numero 0744 391701 (dal lunedì al venerdì ore 7,30 – 13,00) oppure inviare una mail ad info@asmterni.it.