Numerosi collezionisti con i loro fiammanti veicoli e tantissimi visitatori per l’edizione ternana della “Giornata nazionale del veicolo d’epoca 2020”.

Promossa a livello nazionale dall’A.s.i., Automotoclub storico italiano, a Terni è stata organizzata grazie al patrocinio del Comune e allo spirito di collaborazione che anima i due club ternani federati A.S.I.: Borzacchini Historic e Club Umbro Automotoveicolo d’Epoca.

L’evento, che si è svolto in piazza Europa nel pieno rispetto delle prescrizioni richieste dall’attuale emergenza sanitaria, è stata l’occasione per festeggiare il 70esimo compleanno della Lancia Aurelia, ammirare tanti altri veicoli d’epoca e conoscere la loro gloriosa storia.

Un’iniziativa che a Terni, città che ha dato i natali a leggendari campioni come Mario Umberto Borzacchini e Libero Liberati e, in epoca più recente, Paolo Pileri, Mirko Giansanti e Danilo Petrucci, è stata sentita e molto apprezzata.

“La storia del glorioso marchio Lancia nasce nel 1906 ad opera di Vincenzo Lancia – ricordano Giorgio Natali e Liborio Libori, presidenti dei due club ternani dei veicoli d’epoca federati A.s.i. – ed è costellata da una serie di gloriosi modelli di automobile la cui eleganza, robustezza, innovatività e piacere di guida ha affascinato intere generazioni ed è emblema del made in Italy nel mondo. Come non ricordare i tanti titoli mondiali conquistati dalla scuderia Lancia nei rally, grazie a modelli indimenticabili come la Lancia Fulvia Coupè, la Lancia Stratos e la Lancia Delta Integrale, tutte discendenti dalla grande tradizione Lancia, di cui la “Lancia Aurelia”, con i suoi settanta anni, è un’intramontabile capostipite. In una fase storica caratterizzata da una forte spinta innovativa nel settore dell’automobile, che apre a nuove sfide, la memoria e la tutela del veicolo d’epoca rappresenta un imprescindibile elemento identitario”.