Scadranno venerdì 16 ottobre i termini per presentare le domande per il “Premio Peccati-Crispolti”, indetto dalla Giunta regionale per onorare la memoria di Daniela Crispolti e Margherita Peccati, le due impiegate uccise il 6 marzo 2013 sul loro posto di lavoro.

Giunto alla settima edizione, si propone di “premiare, valorizzare e diffondere le migliori tesi di laurea in tema di pubblica amministrazione e, nello specifico, il ruolo svolto dalla pubblica amministrazione anche in relazione all’impiego e alla gestione delle risorse pubbliche, nazionali ed europee, destinate ai cittadini, ai lavoratori e alle imprese”.

Il premio 2020 è rivolto ai laureati di ogni facoltà e corso di laurea delle lauree magistrali o magistrali a ciclo unico dell’Università degli Studi di Perugia e di quella per Stranieri nell’anno accademico 2018-2019, che siano disoccupati o inoccupati. La valutazione delle tesi dei giovani laureati ritenute ammissibili dal Servizio istruzione, università, diritto allo studio e ricerca della Regione sarà operata da un’apposita commissione composta da rappresentanti della stessa Regione ed esperti universitari.