Prosegue il calendario di incontri del sindaco di Terni Leonardo Latini con le associazioni di categoria del territorio. Ieri, il sindaco si è recato nella sede ternana della Cna, la Confederazone Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, per confrontarsi con il direttore di Cna Umbria Roberto Giannangeli, con gli altri membri del direttivo e con alcuni imprenditori della confederazione.

Anche in questo caso è stato un faccia a faccia informale e ricco di contenuti. Da parte del sindaco sono state illustrate la situazione attuale dell’Ente, le prospettive, i progetti, le criticità, le idee di sviluppo del territorio ed è stato chiesto un approccio condiviso sulle principali questioni del ternano, per dare maggior peso agli interessi dell’area.

Da parte di Cna le richieste principali hanno riguardato la difesa del territorio ternano, il completamento delle infrastrutture viarie, il sostegno alla piccola e media impresa attraverso la fiscalità, ma anche costruendo una città più attrattiva in quanto a qualità della vita, sicurezza e decoro urbano. Per quel che riguarda l’attrattività, come già in altri precedenti incontri, l’indicazione è stata quella di puntare anche sull’area metropolitana della Capitale.