Conoscere direttamente dai viaggiatori umbri come sono cambiate e come si stanno ridisegnando le loro aspettative di mobilità, ai tempi del coronavirus.

E’ l’obiettivo de “Il mio viaggio nella fase 2″, indagine demoscopica che Busitalia Umbria (Gruppo FS Italiane) dedica a tutti coloro che in Umbria utilizzano i molteplici sistemi di trasporto – servizi ferroviari, bus urbani ed extraurbani, navigazione, mobilità alternativa – garantiti dalla società del Gruppo FS Italiane.

I risultati – dice l’azienda – saranno preziosi per capire come gestire e modulare al meglio la prima fase di allentamento del lockdown.

Si partecipa tramite la compilazione di un questionario (da PC, tablet o smartphone) su www.fsbusitalia.it: il questionario è anonimo ed articolato in semplici domande focalizzate sul servizio urbano e/o extraurbano di interesse prevalente del viaggiatore.