Duemila mascherine chirurgiche e 90 tute protettive sono state distribuite tra il presidio ospedaliero di Amelia, il distretto e la postazione 118.

Il materiale è stato acquistato grazie alla raccolta fondi promossa dall’associazione “Salvadanaio della salute”, nata ad Amelia nel 2004 per volontà di 15 associazioni amerine impegnate a dare un contributo attivo alla città soprattutto per potenziare i servizi di prevenzione e cura.

“Nonostante alcuni problemi con i tempi sulle consegne – spiegano i volontari – finalmente è arrivata la prima parte dei materiali ordinati, consegnata alla presenza del direttore sanitario, Sergio Guido. Purtroppo – aggiungono – il materiale per cui è partita la raccolta fondi (1000 mascherine FFP2) ancora non è arrivato ma lo aspettiamo per la prossima settimana”.

Insieme alle mascherine sono in arrivo anche i 4 Termoscanner ordinati.

“Una volta consegnato anche il secondo ordine faremo il punto della situazione, vedremo quanti soldi sono stati spesi e quanti ne sono rimasti dalla raccolta, procedendo con ulteriori ordini in base alle necessità e alle priorità dei vari servizi sanitari. Approfittiamo di questa occasione per ringraziare nuovamente tutte le associazioni e i privati cittadini che hanno partecipato alla raccolta fondi e quanti altri lo stanno ancora facendo”.