Moltiplicare a favore dei giovani umbri le opportunità di studio, di esperienze lavorative e di volontariato all’estero. E’ l’obiettivo della giornata di informazione e formazione intitolata “Erasmus +” organizzata oggi a Villa Umbra dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica in collaborazione con Seu Servizio Europa.

“La Scuola – ha spiegato l’amministratore unico Alberto Naticchioni in apertura dei lavori – si propone, per gli enti pubblici e non solo, come ponte tra l’Umbria e l’Europa. Gli indicatori socio-economici regionali evidenziati nel rapporto sulla povertà, in quelli dell’Agenzia Umbria Ricerche e della Banca d’Italia spronano ad intercettare, con sempre maggiore competenza, i finanziamenti europei e a cogliere le opportunità di formazione per i nostri giovani. Grazie al programma Erasmus+ è possibile svolgere tirocini, apprendistati, periodi di scambio e di istruzione in ognuno dei paesi membri dell’Unione Europea”.