Il Consiglio comunale di San Gemini ha approvato – all’unanimità – le nuove modalità di utilizzo e pagamento della sala multimediale di Santa Maria Maddalena e del teatro comunale di prossima apertura. Nelle due strutture saranno consentite iniziative artistiche e culturali, convegni, seminari e conferenze, incontri di interesse pubblico ed importanti per la crescita culturale e sociale della comunità.

Il regolamento prevede due tariffazioni separate per soggetti residenti o operanti a San Gemini e per utilizzatori fuori comune. Enti o associazioni con sede a San Gemini in collaborazione con l’amministrazione comunale e con patrocinio del Comune, per iniziative gratuite avranno una tariffa antimeridiana di 30 euro e pomeridiana di 50.

Gli stessi soggetti con sede non a San Gemini pagheranno invece 50 euro o 80 di pomeriggio. Altri soggetti diversi 70 euro e 100 euro. Le cerimonie per i residenti costano 150 euro che diventano 300 per i non residenti. Le scuole del territorio sono esenti da qualsiasi pagamento.