Il 14 ottobre il dottor Sergio Bracarda, direttore dell’Oncologia medica
dell’ospedale di Terni, anche a nome della direzione aziendale, ha ufficialmente ringraziato la
famiglia del signor Giancarlo Luchetti che nei mesi scorsi ha donato un televisore per la sala di
attesa del reparto. Erano presenti insieme a Giancarlo anche le figlie Jennie e Federica con i
rispettivi marito e fidanzato.
Il signor Giancarlo ha spiegato che la donazione è nata in ricordo della moglie Loretta, con la
quale per tante ore e per tanti anni ha condiviso gli spazi del day hospital oncologico, ed ha
espresso la speranza che la visione di qualche programma televisivo possa in qualche modo
alleggerire la tensione di chi è in attesa di ricevere la terapia nel corso della giornata. La figlia
maggiore, Jennie, ha voluto anche ricordare la forza di carattere con cui la madre ha vissuto e il
coraggio con cui  ha affrontato la malattia, e con l'occasione ha invitato  tutte le donne ad eseguire
gli screening senologici per la prevenzione del tumore della mammella, approfittando anche del
fatto che ottobre è il mese della prevenzione del cancro del seno.
Il dottor Bracarda, ringraziando la famiglia Luchetti per la donazione, che contribuisce ad
alleggerire la tensione dei malati in attesa della terapia, ha anche ribadito l’impegno costante suo
e della sua equipe in termini sia di assistenza che di ricerca:  all’ospedale di Terni, infatti,  solo
nell'ultimo anno sono stati attivati 30 studi clinici innovativi per farmaci di ultima generazione con
alcuni successi già dimostrabili.  Nel frattempo si va avanti con le procedure legate
all’ampliamento della sala di attesa, un intervento decisivo che potrà garantire un comfort
maggiore ai pazienti: il progetto esecutivo, che nel tempo ha dovuto subire delle importanti
modifiche, è pronto ed entro novembre si prevede di partire con la gara.