Sono Tommaso Giubilei e Simone Ricci, studenti della 3^E nello scorso anno scolastico, ad aggiudicarsi rispettivamente il primo e il secondo premio della decima edizione del concorso “Vite Parallele: personaggi a confronto”, bandito dalla Delegazione di Terni dell’Associazione Italiana di Cultura Classica.

Concorso organizzato con il contributo della Fondazione CARIT e con la collaborazione dell’Istituto Classico ed Artistico di Terni, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Provincia Ternana.

I due studenti hanno vinto nella sezione riservata agli alunni delle Secondarie di Primo Grado, con due testi in cui hanno immaginato di potersi rivolgere e rapportare con un personaggio letterario o storico a loro particolarmente caro.

Giubilei si è aggiudicato il primo posto immaginando di essere il figlio di un fattore di casa Leopardi, raccontando la figura del grande poeta attraverso gli occhi di un giovane amico di Giacomo, innamorato dei suoi discorsi e capace di individuarne la tristezza e solitudine attraverso gli occhi di un adolescente (anche se probabilemente, essendo figlio del fattore, avrebbe dovuto lavorare con il padre dalla mattina alla sera NDR).

Ricci, a cui è andato il secondo premio, ha invece scritto, attraverso il tempo, a Napoleone Bonaparte una lettera in cui ha ripercorso le fasi della sua ascesa esaltandone la genialità, ma anche i momenti della caduta, evidenziandone gli errori, e gli aspetti di pronfonda umanità.

Figura poiedrica che l’hanno reso una figura centrale della storia moderna. Grande soddisfazione dei dirigenti scolastici e della direzione, la premiazione del concorso avverrà il 23 settembre nel Salone delle feste del Circolo “Il Drago”.