Avanzano i lavori di risanamento profondo della pavimentazione sulle principali strade statali umbre, avviati da Anas nell’ambito di un vasto programma di manutenzione denominato #bastabuche, che ha previsto investimenti per 1,5 miliardi di euro sul territorio nazionale di cui 85 milioni in Umbria, oltre al piano di riqualificazione della E45 in corso di realizzazione.

A partire dal 2 maggio, sarà interessato un nuovo tratto di 2 km sulla Flaminia in corrispondenza dello svincolo Foligno Nord/Perugia (innesto SS75 “Centrale Umbra”). Per consentire i lavori saranno necessarie alcune limitazioni provvisorie per i flussi di traffico diretti verso Perugia e Fano. Il completamento di questa fase è previsto entro fine maggio. I lavori consistono nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento dell’intera sovrastruttura stradale fino agli strati profondi. E’ stato invece ultimato un analogo intervento sempre sulla Flaminia in corrispondenza dello svincolo di Foligno Est/Macerata.