Le farmacie umbre scendono in campo per il contrasto all’obesità infantile con il progetto ‘A tavola e in movimento, la salute alimento’, promosso da Federfarma, Eurobis e Curiamo, Centro universitario di ricerca interdipartimentale attività motoria dell’Università di Perugia.

L’iniziativa punta a far aumentare la consapevolezza sulla pericolosa minaccia alla salute dei bambini.

Il problema dell’obesità infantile – rilevano i promotori in una nota – coinvolge “moltissimi bambini”. Di qui il progetto teso a far aumentare la consapevolezza della “fondamentale importanza” dello sviluppo di sane abitudini alimentari a tavola e del “ruolo rilevante” svolto dall’attività motoria.