“La Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo deve essere uno spunto di riflessione per rendere tutti più consapevoli della fragilità dei nostri giovani rispetto al fenomeno e, troppo spesso, dell’impreparazione degli adulti. Per questo servono sempre di più strumenti, iniziative e mobilitazioni”.

Lo ha detto la presidente dell’Assemblea legislativa umbra, Donatella Porzi, in occasione della ricorrenza del 7 febbraio, quando – nel 2017 – venne istituita la Prima Giornata Nazionale contro il bullismo. “Sono lodevoli – ha aggiunto – tutte le iniziative messe in campo da Forze dell’ordine, Scuole e Associazioni per contrastare questo fenomeno che rappresenta una vera e propria piaga”.