Un cartellone con 77 eventi; un programma di musica, mostre, cerimonie religiose, spettacoli, teatro, poesia, convegni: è tutto nel San Valentino di Terni, presentato stamattina a Palazzo Spada nel corso di una conferenza alla quale hanno preso parte, oltre ai rappresentanti dell’amministrazione comunale, il vescovo di Terni, monsignor Piemontese, il presidente della Camera di Commercio, il presidente del Clt, l’Aereonautica Militare e tutte le associazioni che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del cartellone.

“Sarà una festa di tutti i ternani – ha detto il sindaco Leonardo Latini – e un’occasione per far conoscere la città fuori dai suoi confini. San Valentino – ha proseguito il sindaco – deve tornare ad essere uno dei fulcri della vita cittadina, perché nelle celebrazioni per il santo patrono della città e dell’amore, s’intrecciano vari elementi religiosi e comunitari e anche nel programma presentato oggi si coniugano tradizione e innovazione”.

Il vicesindaco e assessore al turismo e alla cultura Andrea Giuli ha messo in evidenza l’approccio di apertura alla città, che così come già avvenuto per Natale, ha risposto con grande partecipazione. “Stiamo ritrovando la voglia di fare le cose insieme”, ha detto Giuli citando tra gli altri, il rapporto stretto instaurato per quest’occasione del San Valentino di Terni, con la Curia, con la Camera di Commercio e il Clt.

L’intero programma di san Valentino di Terni sarà in distribuzione da oggi in vari punti della città e anche allo Sportello del Cittadino del Comune di Terni (in via Roma), in Bct e allo Iat.