Torna, a Terni, l’appuntamento con ‘Vette in vista’, il festival dedicato alla montagna, all’avventura, all’arrampicata e all’alpinismo, organizzato dall’associazione Stefano Zavka in collaborazione con la sezione locale del Cai e giunto – quest’anno – alla 11° edizione.

L’iniziativa si terrà da domani, 24 sino al 27 gennaio prossimi al Caos, con le proiezioni dei migliori film e documentari dedicati alla montagna, ma anche conferenze, testimonianze di vita vissuta ad alta quota, incontri con le scuole ed escursioni.

Tra i vari eventi, giovedì è in calendario la presentazione del libro “Gasherbrum IV. La montagna lucente”, a cura del direttore editoriale del Cai, Alessandro Giorgetta e basato sulle foto di Fosco Maraini, mentre il giorno seguente si terrà l’incontro con Alfredo Savino, un ‘viaggio’ alla scoperta della bellezza della Mongolia, e con Andrea Bollati, che racconterà la recente spedizione tra Nepal e Tibet e l’impatto dei cambiamenti climatici sui ghiacciai delle più alte vette della terra.

In programma anche ‘Ternani in vista’, serata dedicata a tre ragazzi che si stanno distinguendo per le proprie imprese: il cicloviaggiatore Lorenzo Barone, l’esploratore Valerio Ciampi e l’arrampicatore sportivo Gabriele Scorsolini.

“Quello che ci piace mettere in evidenza – ha detto la presidente dell’associazione Stefano Zavka, Rita Zavka, madre dell’alpinista disperso nel 2007 sul K2 – è come Terni, città di pianura, risponda sempre al meglio a questi appuntamenti, dimostrando grande interesse per le montagne, anche perché come disse una volta Stefano – ha aggiunto – di montagne intorno a noi ce ne sono molte e interessantissime, oltre che belle”.