Una bimba allo specchio pensa a quando le cresceranno di nuovo i suoi capelli e li disegna sulla sua immagine riflessa, un piccolo sogna la musica mentre si sottopone alla sua terapia. E ancora i clown, il gioco, le attività in reparto, il Residence “Daniele Chianelli”, il parco del Sorriso di Serenella. Sogni speranze e paure. Sono alcuni dei soggetti delle splendide immagini realizzate dagli alunni della scuola secondaria di primo grado “Tommaso Valenti” di Trevi per il calendario 2019 del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”.

I ragazzi, selezionati su base volontaria dalle insegnanti, hanno lavorato in orario extrascolastico, hanno approfondito la storia del Comitato, le varie attività che si svolgono al Residence e nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Perugia, ma specialmente hanno avuto la capacità di immedesimarsi nei sentimenti di bambini e ragazzi come loro che stanno affrontando il difficile percorso della malattia. “Disegni che ci hanno commosso – ha detto Franco Chianelli, presidente del Comitato – mi hanno riportato alla mente ricordi di mio figlio Daniele. Questi ragazzi hanno saputo, come solo un giovane cuore sa fare, raccontare una moltitudine di sentimenti. Mostrando grande sensibilità”.

Ciascun ragazzo è stato insignito di una pergamena come ringraziamento per il bel lavoro svolto con le insegnanti di Lettere, Nerina Marzano e di Arte, Werusca Grasselli, consegnata da tre piccole pazienti del Reparto di Oncoematologia pediatrica. Di una targa, invece sono stati insigniti gli alunni della classe Seconda B che hanno “adottato” il Comitato per la vita “Daniele” Chianelli nel Giardino dei Giusti di Trevi. “Un riconoscimento – ha detto Chianelli – che ci ha reso orgogliosi. Voglio ringraziare anche la dirigente della scuola la professoressa Perugini: la sua scuola è un esempio da esportare per la capacità di educare gli alunni a conoscere e comprendere le difficoltà della vita”.