Tornano a ‘rivivere’, attraverso un affascinante viaggio non solo simbolico, le opere che tra ’700 e ’800, grazie ai primi pittori en plein air, hanno immortalato la valle del Nera, diffondendone fama e bellezza in tutta Europa.

L’arte prende vita grazie all’allestimento multimediale “I plenaristi nella valle incantata”, realizzato dalla Coopsociale Actl, con il finanziamento della Fondazione Carit, nella sede dell’Infopoint-biglietteria del belvedere inferiore della Cascata delle Marmore.

Un progetto ideato da Franco Passalacqua, in collaborazione con la società Euromedia, e con il patrocinio del Comune di Terni, che permetterà a visitatori, turisti, scolaresche, studiosi e appassionati di avere una visione a 360 gradi del patrimonio artistico nato intorno ai paesaggi della Conca ternana.

Il tutto è reso possibile grazie agli spazi ricavati nell’Infopoint in cui, su monitor di grande formato, verranno proiettati dei filmati che illustreranno l’attività dei pittori plenaristi nella valle ternana, l’opera del celebre artista Jean Baptiste Camille Corot e la localizzazione dei dipinti nei musei del mondo e grazie al cinema 6D dove, con le tecniche di montaggio digitale e gli effetti dinamici e multi-sensoriali presenti nelle due salette già precedentemente allestite, si potrà ‘volare’ sui paesaggi ed ‘entrare’ nelle opere. Un’esperienza emozionale e sensoriale, unica nel suo genere nel panorama nazionale.