L’Associazione culturale di Latinoamericani “Sin Fronteras”, attiva da molti anni nel campo dell’integrazione e della promozione della cultura latinoamericana nel territorio ternano, ha organizzato per domani, domenica 28 ottobre, alle ore 10, nella basilica di San Valentino, a Terni, la decennale celebrazione della festa religiosa in onore al “Señor de los Milagros”. Il programma proseguirà alle 11,30 con la processione del santo “Il Signore dei Miracoli” nei dintorni della Basilica e alle 13 con un pranzo nella sala catechismo. Si tratta – ricordano gli organizzatori – di una importantissima tradizione liturgica originaria del Perù.

“Nel 1655 – spiega Manuel Cocalon, presidente di Sin Fronteras – un terremoto devastò la città di Lima riducendo in macerie la maggior parte degli edifici. Il muro sul quale si trovava il dipinto di Gesù crocifisso fu risparmiato e sopravvisse anche ai successivi sismi. I cittadini iniziarono a pregare con devozione l’immagine e a ottenere da essa guarigioni e grazie: questo fece sì che il dipinto fosse considerato miracoloso e chiamato, appunto, “Signore dei Miracoli”. Dal 2010 il Signore dei Miracoli è stato dichiarato ufficialmente patrono del Perù. La sua celebrazione è considerata la tradizione cattolica con il più alto numero di partecipanti in tutto il mondo”.