Prosegue fino al 14 settembre, all’ospedale di Terni, la seconda edizione del Summer school on Mediterranean diet, iniziativa italo-polacco-giapponese, promossa dalla Fondazione della Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) e organizzata dall’Italian obesity network (Io-Net) con la partecipazione della University Medical school di Danzica e della Nagoja University.

L’evento, iniziato lunedì 10 settembre, coinvolge in un vero laboratorio nutrizionale – spiega l’Azienda ospedaliera – 80 esperti tra cui oltre 50 ricercatori stranieri provenienti da Polonia, Giappone e Germania, che si confronteranno, attraverso i risultati delle proprie ricerche, sui temi della sostenibilità alimentare e del modello nutrizionale mediterraneo a diversi livelli, dal piano socio-sanitario al piano socio-culturale ed economico, andando ad approfondire i rapporti tra alimentazione e malattie, con particolare riferimento al rischio cardiovascolare e di altre patologie cronico-degenerative come il diabete.