Sono 6.230 le richieste per l’anno accademico 2018/2019 pervenute, all’Adisu, alla chiusura del termine per la presentazione delle domande di borse di studio, fissata al 4 settembre.

Lo comunica il commissario straordinario dell’Agenzia per il diritto alla studio universitario dell’Umbria, Maria Trani, secondo cui “i numeri confermano il trend positivo e l’attrattività del sistema universitario della regione. Erano infatti 5.847 le domande presentate nel 2017 e 4.995 quelle del 2016”.

Secondo il commissario, il numero di domande per quest’anno è inoltre destinato ad aumentare poiché mancano all’appello le domande delle iscrizioni ad accesso programmato con scadenza nazionale posticipata al 30 novembre, come alcuni corsi di laurea in medicina, ingegneria e scienza della formazione.