Anche l’Ordine Provinciale dei Medici e degli Odontoiatri di Terni condivide la preoccupazione e il dissenso espresso, in maniera unanime, dalle associazioni mediche in merito al rinvio dell’obbligo della presentazione della certificazione vaccinale necessaria per l’iscrizione alla scuola di infanzia e primaria.

“Un rinvio, quello approvato recentemente da un ramo del Parlamento che – spiega il Presidente Giuseppe Donzelli – potrebbe provocare una diminuzione delle vaccinazioni obbligatorie con gravi rischi per la salute dei bambini”.

Per l’Ordine Provinciale dei Medici e degli Odontoiatri di Terni, “è di conforto il fatto che già molte regioni, avendo competenza in materia sanitaria, hanno dichiarato che manterranno le norme vigenti e non concederanno alcun rinvio. Decisione – prosegue Donzelli – che ci auguriamo sia condivisa da tutte le Regioni, in modo tale da sventare il pericolo che il numero dei vaccinati scenda al di sotto dei limiti di sicurezza”.

Il Presidente Donzelli, conclude la nota ricordando che “i nostri Medici continueranno ad impegnarsi per rassicurare le famiglie liberandole da falsi timori che non hanno alcun fondamento scientifico, facendo presente che, grazie alla diffusione e alla obbligatorietà delle vaccinazioni, molte malattie pericolose per la vita sono state debellate”.