La sovrintendenza dei Beni architettonici è pronta a mettere un milione e 500 mila euro di risorse, un milione dei quali circa stanziati dal ministero dei Beni culturali, per completare la ricostruzione della porzione di mura poligonali di Amelia crollata nel 2006. Lo ha annunciato l’assessore comunale amerino ai Lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni, facendo il punto sui cantieri aperti nella località del ternano.

“I tecnici – ha spiegato l’assessore – stanno predisponendo il progetto e le necessarie procedure per riavviare i lavori nel più breve tempo possibile. Abbiamo inoltre chiesto alla Regione una riunione del tavolo tecnico prima delle ferie estive per fare il punto della situazione”.

Per quanto concerne invece il tratto di mura dalla Torre del Sole a Porta Leone, il titolare ai lavori pubblici rende noto che è stato ultimato il restauro del tratto in oggetto, mentreora il cantiere sta proseguendo dalla porta sino alla torre circolare compresa. “Inoltre – ha specificato Avio Proietti Scorsoni – i tecnici della sovrintendenza stanno lavorando ad una variante che contempla la sistemazione di una fascia di rispetto lungo il tratto di mura restaurato, che sarà delimitata da una staccionata in legno”.