Dal primo luglio prossimo, il museo di Palazzo Eroli, a Narni, sarà aperto tutti i giorni. Lo ha deciso l’assessorato comunale alla Cultura, grazie anche ad un finanziamento regionale, con l’obiettivo di offrire ai turisti la possibilità di visitare la struttura.

Il museo rimarrà aperto dalle 10.30 alle 18.30. “All’interno – ricorda l’assessore Lorenzo Lucarelli – sono attualmente conservati numerosi reperti archeologici, testimonianze preziose della storia narnese, oltre ad una pregiata collezione di opere tra le quali spiccano ‘L’Incoronazione della Vergine’ di Domenico Ghirlandaio e ‘L’Annunciazione’ di Benozzo Gozzoli’”.

Tutti i giorni sarà possibile visitare la ‘Cappella Eroli’, nella chiesa di San Francesco, disponibile anche il circuito cittadino degli ambienti medievali e, in date prestabilite, le escursioni guidate alla scoperta dell’abbazia di San Cassiano.

L’assessore narnese spiega inoltre come alle famiglie con bambini, il museo offra anche la possibilità di usufruire del percorso didattico permanente ‘Un Museo a misura di bambino’. Si tratta di tre postazioni tematiche e colorate con cui i bambini, insieme ai propri genitori, potranno giocare, imparare e divertirsi con l’arte e la storia.