Un corso di formazione per fisioterapisti e medici siriani sul tema degli ausili è stato tenuto a Damasco da alcuni operatori del Centro ausili del Dipartimento di riabilitazione della Usl Umbria 2. Iniziativa finalizzata al rafforzamento delle competenze del personale locale nel sapere valutare e scegliere le carrozzine adeguate alle persone con disabilità e al loro contesto di vita.

Il corso si inserisce in un progetto di cooperazione sanitaria sul tema della disabilità che Felcos Umbria promuove insieme al Programma delle Nazioni unite per lo sviluppo, con il contributo di Federsanità-Anci Umbria e con il sostegno dell’Assessorato alla Salute della Regione e della stessa Usl. A realizzare la docenza sono stati un gruppo di esperti con il dottor Massimo Porzi, fisioterapista del Centro ausili, e alcuni suoi colleghi che lavorano presso centri specializzati italiani, Devis Trioschi, di Bologna, Nadia Crivelli e Gianantonio Spagnolin, delle Unità spinali lombarde del Niguarda e di Sondalo.