Il documentario del regista ternano David Fratini “Terre Rosse” (Red Lands) è stato selezionato al FiLMS for World Peace FESTiVAL di Durham, in North Carolina. Il festival è organizzato con il contributo del Centro per gli Studi Documentari della Duke University, una delle università più famose e più prestigiose degli Stati Uniti. La manifestazione si terrà nei prossimi 16 e 17 maggio e il lavoro di Fratini concorrerà per il Golden Dove Trophy Award. Il documentario, girato in diverse località italiane e presentato per la prima volta due anni fa alla Casa del Jazz di Roma, è opera di un gruppetto di professionisti ternani: oltre a Fratini regista e sceneggiatore, la fotografia e il montaggio sono di Giuliano Felici, amico e collaboratore di fiducia di Fratini scomparso un anno fa, l’audio e le musiche sono opera di Alessandro De Florio (e del chitarrista Riccardo Diomedi), le grafiche di Paola Patrizi. Il documentario è stato presentato con successo in diversi festival italiani e al Mov(i)e Activism 2017 di Berlino, festival itinerante ancora in atto. Martedì 8 maggio alle 16 Terre Rosse sarà poi proiettato al Teatro Manini di Narni, evento organizzato da UniTre Narni. “Queste proiezioni, specie quella in North Carolina – sottolinea Fratini – sono un’occasione, per me, di celebrare Giuliano Felici e il suo grande lavoro. Dopotutto lui era convinto più di me che i nostri documentari avrebbero avuto successo anche all’estero”.