Saranno 9 i carri a sfilare per le vie di Terni in occasione della 122° edizione del Cantamaggio, 7 dei quali in concorso. Questi ultimi sono: ‘Lu sognu ternanu’ del gruppo Arci Fiaiola – rione ‘Di sotto’ -; ‘La fiaba di Virgi e Ilio’ del gruppo Virgi e Ilio – progetto Stefano De Majo -; ‘Nonnu raccontame’ del gruppo quartiere San Giovanni – rione ‘Fabri’ -; ‘Primavera nell’olimpo’ del gruppo Pallotta-Polymer-Sabbione – rione ‘Rigoni’ -; ‘Un fiore per l’Europa’ del gruppo ‘Giovani arronesi’ – rione ‘Adultrini’ -; ‘Con tutto l’amore del mondo del gruppo Orion Casali – rione ‘Castello’ -; ‘La scelta migliore’ del gruppo Lu Riacciu – rione ‘Amingoni’.

Fuori concorso, invece, il carro ‘Mettete ne li panni mia’, minicarro ‘Spazio insieme’, un progetto dei Centri diurni e a chiudere la sfilata il ‘Carro delle penne’, con il gruppo artistico ‘Lu Riacciu’ che offrirà penne all’arrabbiata, quest’anno con la partecipazione del gruppo jazz ‘The Huntertones’.

Il percorso sarà differente rispetto a quello tradizionale. I carri, la sera del 30 aprile, partiranno da corso del Popolo, attraverseranno piazza Ridolfi, piazza Europa, della Repubblica, corso Tacito, per poi fermarsi a piazza Tacito. La sera del 1° maggio la sfilata verrà replicata e al termine avverrà la premiazione dei carri allegorici.

Attorno alla sfilata ci sono, poi, tanti eventi collaterali. Tra questi la rassegna musicale in programma il 24 aprile alle 21 al teatro Secci ‘Furio Miselli – Cantamaggio de ieri’, l’ottavo concorso della canzone maggiaiola ‘G. Capiato’ in programma sempre al Secci alle 21 del 26 aprile e il settimo concorso di poesie in dialetto ternano ‘Alighiero Maurizi’ in programma il 3 maggio.