Vero e proprio bagno di folla, sabato scorso, al Cityplex Politeama di Terni, per l’anteprima nazionale del nuovo film di Terence Hill, che dopo 20 anni dall’ultima pellicola torna al cinema con “Il mio nome è Thomas”, di cui è regista e protagonista. “Quando si pensò di fare l’anteprima – ha detto l’attore nel corso della serata – mi furono proposte delle grandi città, tipo Roma o Milano, ma ho detto ‘fermi tutti, la voglio fare a casa mia”. Terence Hill – al secolo Mario Girotti – è infatti molto legato all’Umbria (dove è anche girata la fiction “Don Matteo”) ed in particolare ad Amelia, città che ha dato i natali a suo padre e dove lui stesso ha vissuto dai 5 ai 10 anni. Il film è una storia on the road fra l’Italia e il deserto dell’Almeria, in Spagna ed è dedicato allo scomparso Bud Spencer.