Ci sarà anche palazzo Bazzani, sede della Provincia e della Prefettura di Terni, nel calendario di visite guidate per l’edizione 2018 delle Giornate Fai di primavera, in programma sabato 24 e domenica 25 marzo.

L’iniziativa, presentata questa mattina in una conferenza stampa, offre la possibilità di visitare alcuni importanti monumenti del territorio provinciale, quali – oltre a Palazzo Bazzani – il Duomo di Terni con particolare riferimento alla Cripta, il Castello di San Pancrazio nel Comune di Amelia.

Per quel che riguarda Palazzo Bazzani, il presidente dell’assemblea provinciale, Giampiero Lattanzi – presente insieme ad altre autorità quali il Prefetto di Terni, Paolo De Biagi, il Vescovo diocesano Mons. Giuseppe Piemontese, il Commissario Straordinario del Comune di Terni, Antonino Cufalo ed il Sindaco di Amelia, Laura Pernazza – ha annunciato l’apertura della sala del Consiglio e delle salette attigue dove verranno svolte le visite guidate.

Il presidente ha sottolineato l’importanza di aver inserito nelle Giornate anche l’antico palazzo al centro di Terni. “Come ha osservato anche il prefetto – ha affermato Lattanzi – palazzo Bazzani è un edificio prestigioso che ha da raccontare tanta storia e che è sede da tanti anni di importanti istituzioni locali e governative”. Secondo il presidente “l’inserimento nel programma del Fai sarà anche l’occasione per far conoscere meglio l’architetto Bazzani, da cui l’edificio ha preso il nome e che a Terni ha realizzato strutture molto importanti, penso alla Camera di commercio e alla centrale idroelettrica di Galleto”.

Lo stesso Lattanzi, ha poi annunciato il progetto, per il prossimo anno, relativo all’antico rifugio antiaereo ricavato all’interno del palazzo. “Puntiamo a riaprirlo e a farlo visitare – ha detto – sarebbe un evento di grande valore sia dal punto di vista culturale che storico”.